YouthBank

Hai meno di 25 anni anni e vuoi metterti in gioco per aiutare gli altri? Partecipa alla YouthBank!

Ce ne sono ben 5 nella nostra provincia, puoi scegliere quella che preferisci in base alla tua comodità.

 Compila tutti i campi del form qui sotto, seleziona la YouthBank a cui vuoi aderire e scrivici i motivi che ti spingono a partecipare al progetto.

Il tuo nome*

Il tuo cognome*

La tua email*

A quale YouthBank vorresti aderire? Puoi scegliere tra 5 città della nostra provincia*

Che lavoro svolgi o che scuola frequenti?*

Perché vuoi partecipare al comitato di valutazione YouthBank?*

Confermo la mia disponibilità a partecipare a tre giorni (due notti) di formazione residenziale fuori città? Formazione, vitto, alloggio e trasporto sono gratuiti per i partecipanti al progetto*

Consento al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. n.196 "Codice in materia di protezione dei dati personali" del 30 giugno 2003 art. 23*

* campo obbligatorio

—————————————————————————————————————-

LE 4 YOUTHBANK DELLA PROVINCIA ANNUNCIANO I RISULTATI DELLE SELEZIONI

 La prima parte del progetto YouthBank, sostenuto dalla Fondazione Provinciale della Comunità Comasca onlus, è giunta al termine con la selezione di 26 progetti che sono stati proposti e saranno realizzati da ragazzi under25 della nostra provincia. Il giorno 22 dicembre 2016, i ragazzi delle quattro YouthBank della provincia di Como (YouthBank Cantù, YouthBank Centro Lago, YouthBank Como e Olgiate Comasco), costituite grazie alla preziosa collaborazione della nostra Fondazione con la Coop. Sociale Progetto Sociale, la Coop. Sociale Azalea e il Consorzio Servizi Sociali dell’Olgiatese, hanno annunciato pubblicamente i progetti che riceveranno il sostegno della Fondazione e hanno consegnato ai giovani vincitori le lettere di stanziamento dei contributi.

Il totale dei contributi che saranno erogati ammontano a euro 121.331 :
- 15.390 euro per la YouthBank Cantù che ha selezionato 3 progetti;
- 32.500 euro per la YouthBank Centro Lago che ha selezionato 7 progetti;
- 35.000 euro per la YouthBank Como che ha selezionato 7 progetti;
- 38.441 euro per la YouthBank Olgiate Comasco che ha selezionato 9 progetti.
Le risorse provengono dal Fondo De Orchi, costituito presso la Fondazione Comasca, e da risorse territoriali di Fondazione Cariplo.
I progetti selezionati affrontano i più svariati temi sociali: attività artistiche culturali, programmi di aiuto allo studio per studenti in difficoltà, riqualificazione di spazi ad uso pubblico, orientamento. I ragazzi vincitori avranno a disposizione tutto il prossimo anno per realizzare il proprio progetto e raccogliere il 20% del contributo in donazioni, attivando così la comunità. Ora non ci resta che augurare buon lavoro a tutti i giovani filantropi il cui progetto è stato selezionato e chiedere a tutta la comunità di dare un piccolo contributo per aiutare questi giovani a realizzare il proprio sogno.

E’ possibile vedere i progetti selezionati andando nella sezione “Progetti” nel nostro sito, e selezionare nel menù a tendina in basso a destra, come strumento erogativo, uno dei quattro bandi YouthBank 2016 (Como, Cantù, Centro Lago e Olgiate Comasco). Compariranno tutti i progetti selezionati su quello specifico bando. Cliccando sul simbolo dell’euro in corrispondenza di ogni progetto è possibile fare una donazione ed aiutare i ragazzi a realizzare la propria idea.

PUBBLICATI I QUATTRO BANDI YOUTHBANK 2016

Quest’anno 210.000 euro sono stati messi a disposizione di quattro YouthBank nella provincia, per progetti di utilità sociale realizzati da giovani e valutati da altri coetanei under 25.

GUARDA I BANDI:

  • YouthBank Como (coordinata dalla Fondazione), finanzia progetti nei comuni degli ambiti territoriali di Como ed Erba e può erogare contributi per 72.500 euro;
  • YouthBank Olgiate Comasco (coordinata dal Consorzio Servizi dell’Olgiatese), finanzia progetti nei comuni degli ambiti territoriali di Lomazzo ed Olgiate e può erogare contributi per 52.500 euro;
  • YouthBank Centro Lago (cooridanta dalla Coop. Sociale Azalea Onlus), finanzia progetti nei comuni degli ambiti territoriali di Dongo ed Menaggio e può erogare contributi per 32.500 euro;
  • YouthBank Cantù (coordinata dalla Coop. Sociale Progetto Sociale), finanzia progetti nei comuni degli ambiti territoriali di Cantù e Mariano Comense e può erogare contributi per 52.500 euro;

 

PRIORITA’

I ragazzi di ogni YouthBank sono arrivati alla stesura del bando attraverso la creazione e diffusione di un questionario per identificare le priorità dei giovani in ciascuna area territoriale. I ragazzi considereranno qualunque progetto di utilità sociale presentato da coetanei, tuttavia, saranno privilegiati i progetti che rispetteranno le necessità individuate attraverso le loro ricerche. Tali priorità sono indicate all’interno dei bandi.

TEMPISTICHE

Le candidature dei progetti realizzati da ragazzi under25 e presentati da organizzazioni non profit o enti pubblici della provincia dovranno pervenire on-line tramite il sito della Fondazione Comasca entro il 10 ottobre 2016. I progetti vincitori, che verranno valutati dai ragazzi dei comitati di valutazione YouthBank, in base al territorio in cui questi saranno realizzati, saranno pubblicati entro il 31 dicembre 2016.

METODI DI FINANZIAMENTO

Il contributo massimo che la Fondazione Comasca dà ad ogni singolo progetto è di euro 5.000, ad eccezione della YouthBank Cantù, dove il contributo può raggiungere euro 7.000. Ogni contributo verrà erogato solo se capace di raccogliere donazioni pari al 20% dell’importo stanziato dalla Fondazione, a dimostrazione del coinvolgimento della comunità.

CRITERI DI VALUTAZIONE

criteri di valutazione, contenuti nei bandi, si differenziano per ogni YouthBank “territoriale”.

I ragazzi interessati a presentare un progetto possono rivolgersi alle YouthBank del proprio territorio, oppure contattare gli uffici della Fondazione Comasca. Si può rimanere aggiornati sulle iniziative compilando il form di seguito.


Vi anticipiamo che martedì 7 giugno 2016 alle ore 15,00 si terrà presso la Fondazione Comasca, e in diretta streaming presso le altre YouthBank, una conferenza sulle modalità con cui trasformare un’idea in un progetto concreto.

STAY TUNED! RIMANI AGGIORNATO SULLE INIZIATIVE YOUTHBANK

Sei un ragazzo under 25 e vorresti veder realizzata una tua idea e migliorare la vita del posto in cui vivi, dei tuoi coetanei e della tua comunità? Con la YouthBank puoi avere risorse economiche per realizzare il tuo sogno!

Compila il form e rimani aggiornato sui bandi e sulle iniziative!

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Scuola o università che frequenti

Hai qualche domanda da farci?

 

PARTECIPA ALLA YOUTHBANK COMO 2016!

Sei un/a ragazzo/a under25 e vuoi lasciare un segno nella tua comunità? Partecipa al comitato di valutazione YouthBank Como 2016 e gestirai con altri coetanei decine di migliaia di euro per finanziare progetti di utilità sociale nelle nostra provincia.

Per iscriverti alla YouthBank Como contatta la Fondazione Comasca, compilando il form sottostante o scrivendo ad alessio@fondazione-comasca.it, oppure chiamando il numero 031/261375.

 

PARTECIPA ALLA YOUTHBANK COMO!

 

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Scuola o università che frequenti

Perché vuoi partecipare al comitato di valutazione YouthBank? (richiesto)

 

Vi ricordiamo che quest’anno la Fondazione, oltre alla YouthBank Como, ha creato anche altre tre YouthBank nel territorio, per permettere a più ragazzi di aderire al progetto. Di seguito gli altri comitati con i contatti a cui rivolgersi se interessati:

                                                                                         

 

YOUTHBANK COMO

L’obiettivo della Fondazione Provinciale della Comunità Comasca è quello di costituire per l’anno scolastico 2015-16 quattro YouthBank a Como, Centro Lago, Cantù, Olgiate, così da permettere a giovani di tutta la provincia di svolgere un ruolo di protagonisti nella definizione e realizzazione del bene comune nella propria comunità.

Ogni YouthBank dovrà essere formata da un gruppo di giovani i quali avranno a disposizione alcune decine di migliaia di euro, provenienti dalle risorse della Fondazione Provinciale della Comunità Comasca, da destinare al finanziamento di progetti d’utilità sociale elaborati e gestiti da loro coetanei.

Le finalità della YouthBank:

  1. Formare le nuove generazioni ai principi della cittadinanza, spingendoli a svolgere un ruolo attivo nel perseguimento del bene comune stimolandone il protagonismo;
  2. Sviluppare le loro competenze per quel che riguarda l’elaborazione progettuale, la gestione dei bilanci, una maggiore conoscenza e consapevolezza dei bisogni dei loro coetanei e delle potenzialità, anche in termini occupazionali, del privato sociale;
  3. Dare loro la responsabilità del denaro e delle proprie decisioni;
  4. Valorizzare il ruolo e le potenzialità dell’aiuto fra pari per contrastare il disagio giovanile con particolare attenzione alla dispersione scolastica.

La struttura della YouthBank

La YouthBank prevede la presenza di un comitato di valutazione per ogni territorio composto da ragazzi under25 con il compito di:

  1. elaborare le modalità di erogazione dei contributi e definire i criteri per selezionare i progetti;
  2. diffondere la conoscenza ti tale opportunità e stimolare la presentazione di progetti;
  3. selezionare i progetti e stabilire il contributo a loro destinato;
  4. verificare l’effettiva realizzazione dei progetti.

Per la realizzazione di tali attività, i giovani verranno affiancati da adulti (almeno uno per comitato) con il compito di offrire loro l’opportuna formazione e l’assistenza tecnica di cui possono aver bisogno.

La gestione di una YouthBank implica la partecipazione a delle riunioni della durata di una o due ora che si tengono normalmente con cadenza quindicinale a cui si aggiungono diverse attività da svolgere sul campo, soprattutto nel momento di diffusione del bando, volte a stimolare la presentazione di progetti, così come la partecipazione ad attività quali conferenze stampa e convegni.

La composizione della YouthBank avverrà per autoselezione da parte dei giovani interessati. Qualora il numero dei candidati fosse troppo elevato, sarà compito dei ragazzi che hanno gestito le youthBank negli anni precedenti stabilire la composizione del gruppo.

I compiti della scuola

Ci auguriamo che le scuole aderiscano e collaborino ne:

  1. l’informare i propri studenti circa questa opportunità;
  2. lo stimolarne la partecipazione riconoscendo crediti o verificando la possibilità di inserire tali attività in quelle che rientrano nell’alternanza scuola-lavoro;
  3. l’offrire assistenza nella diffusione del bando e lo stimolare la presentazione di progetti da parte degli altri studenti.

150.000 euro per rendere i giovani protagonisti

Per la prima volta in Italia un gruppo di giovani avrà la completa responsabilità di erogare 150.000 euro a favore di iniziative d’utilità sociale pensate e gestite da loro coetanei. Rispetto alle passate edizioni della youth bank essi infatti hanno anche il compito di elaborare il bando e di definire i criteri per selezionare le iniziative più interessanti le quali, ed anche questa è una novità, dovranno essere pensate e gestite da ragazzi di meno di 25 anni.

Sono 30 i ragazzi provenienti da 7 scuole superiori della provincia di Como e dal Collegio di Como che ad ottobre si sono costituiti in un comitato di valutazione e che in questi mesi hanno elaborato una strategie per utilizzare al meglio le risorse messe a loro disposizione dalla Fondazione Comasca.

È stato così deciso di lanciare una prima chiamata di idee destinate a tutti i giovani sino a 25 anni che sono interessati a sviluppare un’iniziativa di utilità sociale e dare così un concreto contributo allo sviluppo della loro comunità.

Tutti gli interessati dovranno manifestare il loro interesse entro il 31 gennaio 2015 utilizzando il sito appositamente realizzato: www.nonunodimeno.eu/youthbank

Sono stati anche creati una pagina facebook (Youth Bank Como) e un account twittter (https://twitter.com/YouthBankComo) che potranno essere utilizzati per chiedere chiarimenti, condividere informazioni, promuovere collaborazioni.

A partire dal mese di febbraio verranno organizzati specifici momenti formativi con l’obiettivo di assistere chi lo desidererà nel trasformare la propria idea in un vero e proprio progetto operativo che dovrà essere presentato entro metà aprile.

I progetti dovranno essere formalmente presentati da enti non profit già operativi, dalle stesse scuole o da enti che gli stessi ragazzi potranno decidere di costituire per realizzare la loro idea.

Nel frattempo il comitato di valutazione elaborerà il bando in cui verranno illustrati i criteri che verranno seguiti per la selezione, entro giugno 2015, dei singoli progetti a cui erogare i contributi disponibili.

Le caratteristiche dei progetti presentati dovranno essere le seguenti:

  1. I progetti, che dovranno essere d’utilità sociale, dovranno essere progettati e gestiti da ragazzi di età inferiore ai 25 anni. Gli adulti potranno essere coinvolti solo con ruoli di supporto;
  2. I progetti non potranno avere un costo superiore ai 10.000 euro;
  3. Il contributo non potrà superare il 75% del costo del progetto;
  4. Il rimanente 25% dovrà essere raccolto dai ragazzi attraverso donazioni o eventi di raccolta fondi;
  5. I progetti dovranno prevedere specifiche azioni e relativi budget per quel che riguarda:I progetti dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2016.
    1. La raccolta fondi;
    2. La comunicazione;
    3. La valutazione;
  6. I progetti dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2016.

L’obiettivo è quindi quello di finanziare almeno 20 progetti.

Clicca qui per scaricare la rassegna stampa del lancio dell’iniziativa, tramite conferenza stampa tenutasi Venerdì 12 dicembre 2014.

 

E’ la YOUTH BANK il progetto dell’anno 2012.
Il progetto Youth Bank, realizzato dalla Fondazione Comasca, è risultato quello più votato dai partecipanti all’assemblea 2012 di Assifero (Associazione Italiana Fondazioni ed Enti di Erogazione). Secondi classificati, a pari merito, i progetti “Dare una famiglia a una famiglia” della Fondazione Paideia e “Coltivare il futuro della comunità” della Fondazione Lodigiana.Sono state in totale 11 le Fondazioni che hanno presentato un video ed un poster concernenti le iniziative più innovative organizzate nell’arco dell’ultimo anno. Accanto alle iniziative già citate sono state presentate:
  • Il volontariato d’impresa a cura della Fondazione Banco Alimentare onlus;
  • Investire sui valori della Fondazione Cattolica Assicurazione;
  • Microcredito della Fondazione del Varesotto;
  • Job Match della Fondazione Gruppo Credito Valtellinese;
  • Arte e scienza della Fondazione Marino Golinelli;
  • Imparare a lavorare della Fondazione Pietro Carsana;
  • Riapre la biblioteca dell’Aquila della Fondazione Telecom Italia;
  • Il borgofelice della Fondazione UMANA MENTE – Gruppo Allianz.

Vita – 30 marzo 2012

La galleria fotografica

 

LA PRIMA YOUTH BANK ITALIANA REPLICA Distribuiti Euro 298.938

La Youth Bank è un’idea innovativa condotta dai giovani per i giovani, al fine di realizzare qualcosa di bello per loro stessi e per la loro comunità. Per ben due volte, nel 2008 e nel 2010, la Fondazione ha assegnato, ad un gruppo di studenti, l’incarico di gestire un Bando avente lo scopo di fronteggiare il disagio giovanile. Dopo essersi recati presso le non profit che avevano presentato una loro richiesta, per conoscere queste realtà e approfondire con loro il progetto che stavano analizzando, i ragazzi hanno preso la difficile decisione su quali iniziative ammettere e quali invece non accettare. Hanno poi celebrato la conclusione del loro lavoro organizzando un convegno nel quale hanno raccontato la loro esperienza e assegnato i contributi alle non profit. Questa iniziativa, sempre più diffusa all’estero, è stata intrapresa per la prima volta in Italia dalla Fondazone Comasca in qanto permette alle giovani generazioni di:
  • diventare più consapevoli riguardo ai bisogni locali
  • essere responsabili delle proprie decisioni
  • fare qualcosa per chi è socialmente svantaggiato
  • imparare a gestire il denaro
  • sapere come si finanziano i progetti
“Voglio ringraziare il comitato degli adulti per aver dato a noi giovani, talvolta visti come la pecora nera della nostra società, la possibilità di partecipare attivamente al tentativo di risolvere i problemi che ci riguardano. Questa esperienza mi ha sicuramente aiutato a maturare e a diventare una persona più responsabile”      Elio Mauri (Youth Bank 2008)
“Questa esperienza è stata positiva perchè non solo ho potuto dare un aiuto alle persone della mia età che sono in difficoltà, ma mi ha anche consentito di allargare i miei orizzonti e nel contempo di divertirmi e conoscere persone nuove con le quali ho collaborato volentieri. Unendo l’utile al dilettevole, mi è stato permesso di approfondire i nuovi e reali bisogni che la gioventù del 2008 deve affrontare. Sono felice di aver fatto parte di questo gruppo e ringrazio tutti coloro che hanno lavorato con me”      Jacopo Dubini (Youth Bank 2008)
“Questo progetto mi ha sorpresa poiché ha dato modo a noi giovani di prendere delle decisioni. Il percorso, che ho fatto, mi ha aiutata nella crescita, in quanto ho imparato non solo a relazionarmi con gli altri e ad argomentare le mie idee, ma anche a consultare documenti e valutare bilanci. Mi sono sentita responsabilizzata e ho percepito che le mie decisioni avrebbero avuto un peso determinante. Ritengo di aver imparato quanto sia importante saper gestire in maniera corretta il denaro e ho aperto gli occhi su un mondo a me estremamente vicino, quello dei giovani, di cui però non conoscevo le necessità”      Chiara Aiani (Youth Bank 2010)