Fondazione Provinciale della Comunità Comasca

Angelo Porro è il nuovo Presidente della Fondazione di Comunità

La Fondazione Provinciale della Comunità Comasca onlus ha un nuovo Presidente, il canturino Angelo Porro, presidente della BCC di Cantù e già Consigliere della stessa Fondazione di Comunità. Porro è stato eletto dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione in sostituzione dell’uscente Presidente Martino Verga, che ha dovuto lasciare il suo posto nel board per raggiunto limite di mandati.

Il nuovo Presidente ha colto l’occasione per ringraziare il suo predecessore, durante il cui mandato la Fondazione ha dovuto affrontare l’emergenza sanitaria e sociale causata dalla pandemia ancora in corso: “Con il Presidente Verga la Fondazione ha consolidato il ruolo di riferimento per la comunità e l’attività di promozione del dono con la costituzione di 67 nuovi fondi e la raccolta di oltre 11 milioni di euro. Sono davvero onorato di continuare quanto fatto da chi mi ha preceduto, nella speranza di far fruttare al meglio questa importante eredità. Ringrazio fin da ora i validissimi membri del Consiglio di Amministrazione e dell’Organo di Controllo che mi accompagneranno in questa avventura”.

Il neoeletto Presidente ha poi ricordato l’impegno della Fondazione nella diffusione della cultura del dono, grazie anche al Master di primo livello in Promotori del Dono realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Insubria. Si tratta di un valido strumento, offerto dalla Fondazione agli enti non profit del territorio, che permette di formare delle risorse dedite al consolidamento delle relazioni con il territorio. Sono proprio queste relazioni, infatti, che permettono agli enti di promuovere la propria mission, sviluppare strategie di raccolta fondi ed essere sostenibili nel tempo. Le iscrizioni al Master sono aperte fino al 28 febbraio 2022 e ci sono ancora posti disponibili.

 

Nella foto: la Vice Presidente Michela Prest e il Presidente Angelo Porro

 

 

 

Al suo fianco è stata nominata Vice Presidente la prof.ssa Michela Prest, che aveva già ricoperto l’incarico durante la Presidenza di Martino Verga. Completano il Consiglio di Amministrazione della Fondazione per i prossimi tre anni:

  • Alberto Artioli
  • Gianluca Brenna
  • Nicola De Agostini
  • Kevin Guzzetti 
  • Sergio Micelli
  • Elisa Pensotti
  • Valentina Signorello

In loro aiuto, l’Organo di Controllo sarà composto da Elena Trombetta, con la carica di Presidente, Sara Auguadro e Massimo Parrinello Sindaci effettivi, mentre i due membri supplenti sono Silvana Marsegaglia e Paolo Malagoli.

Infine, il Collegio dei Probiviri è composto da Giulia Pusterla, Achille Cornelio e Angelo Magistro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Benefici fiscali

Donando alla Fondazione di comunità il donatore, che sia una persona fisica oppure giuridica, può godere dei massimi benefici fiscali previsti dalla legge. Inoltre la Fondazione tutela il donatore da qualunque possibile contestazione.

Quali sono i benefici fiscali previsti dalla legge italiana?

Una persona fisica può scegliere se:

  • detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato, fino ad un massimo complessivo annuale pari a 30.000 euro (art. 83, comma 1 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)
  • dedurre dal reddito le donazioni, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)

Un’impresa può:

  • dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)