Fondazione Provinciale della Comunità Comasca

La Fondazione e il Fondo Cristina Mazzotti. Insieme per i giovani e lo sport 2.0

Como, 28 ottobre 2021. La Fondazione Provinciale della Comunità Comasca onlus, insieme al Fondo Fondazione Cristina Mazzotti e con il patrocinio di A.S.C. Comitato Provinciale di Como, continua ad essere vicina ai ragazzi, in questo periodo di pandemia con un nuovo bando per i giovani sportivi. Sono infatti gli adolescenti e i preadolescenti ad affrontare il periodo più delicato della vita, un momento importante del loro percorso di crescita, in cui dovrebbero imparare a costruire e gestire relazioni e legami sociali. E proprio in questo momento complicato, è caduto loro addosso un enorme macigno, una pandemia che ha interrotto bruscamente il loro cammino di crescita. I giovani hanno dovuto rispettare il distanziamento sociale e interrompere molte relazioni sociali proprio nel momento in cui iniziavano a costruirle e a capire “le regole del gioco” del vivere in una comunità. Per questo è importantissimo ritornare alla pratica sportiva in sicurezza. Attraverso lo sport i giovani possono ricostruire velocemente le relazioni sociali nel pieno rispetto delle regole.

Così la Fondazione Provinciale e il Fondo Cristina Mazzotti hanno deciso di mettere a disposizione delle società sportive dilettantistiche della provincia di Como 19.340 € per la prevenzione e la rilevazione del covid-19 per i propri atleti fino a 18 anni compresi.

SCARICA QUI L’AVVISO PUBBLICO

SCARICA QUI IL MODULO PER LA RICHIESTA DI CONTRIBUTO

L’assegnazione dei contributi avverrà con modalità a sportello, sino ad esaurimento delle disponibilità. Ogni società sportiva potrà richiedere un contributo massimo di € 2.000. Per la richiesta è necessario compilare il modulo reperibile sul sito della Fondazione di Comunità  ed inviarlo compilato e firmato, congiuntamente allo Statuto, all’indirizzo e-mail alessio@fondazione-comasca.it.

Chiunque volesse donare per continuare ad aiutare i giovani, a contrastare la diffusione di condotte antisociali e favorire l’inserimento attivo di persone mature ed equilibrate nella nostra comunità, lo può fare con una donazione al Fondo Fondazione Cristina Mazzotti: https://dona.fondazione-comasca.it/fondazionemazzotti/

 

Molti volti noti del mondo dello sport hanno aderito alla campagna di comunicazione e coinvolgimento della nostra comunità. Il campione di basket Antonello Riva, il campione olimpico di kayak Antonio Rossi, la medaglia d’oro ai giochi paraolimpici Paolo Cecchetto, il coach di basket due volte miglior allenatore dell’anno Cesare Pancotto e l’étoile dell’Opera di Roma Raffaele Paganini invitano tutti a fare una donazione per continuare ad aiutare i nostri ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Benefici fiscali

Donando alla Fondazione di comunità il donatore, che sia una persona fisica oppure giuridica, può godere dei massimi benefici fiscali previsti dalla legge. Inoltre la Fondazione tutela il donatore da qualunque possibile contestazione.

Quali sono i benefici fiscali previsti dalla legge italiana?

Una persona fisica può scegliere se:

  • detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato, fino ad un massimo complessivo annuale pari a 30.000 euro (art. 83, comma 1 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)
  • dedurre dal reddito le donazioni, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)

Un’impresa può:

  • dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)