Fondazione Provinciale della Comunità Comasca

Educhiamo al dono

EduCo

Raccolta in corso
Raccolto *:
1.980,18 €
Obiettivo:
2.000,00 €

* L’importo delle donazioni raccolte non si aggiorna automaticamente ma a seguito delle verifiche effettuate dalla Fondazione.

Raggiungimento obiettivo

99%

Il progetto

Il progetto prevede l’inserimento di un nuovo promotore del dono nell’ente, con l’obiettivo di affiancare il promotore già esistente e di contribuire alla diffusione della cultura del dono tra le fila dell’associazione e, più in generale, sul territorio comasco. La risorsa si occuperà, grazie alle competenze acquisite attraverso il Master “Promotori del dono”, di ricercare donazioni attraverso diversi canali per avere fondi a disposizione e permettere all’ente di continuare a supportare giovani soggetti svantaggiati nel loro percorso scolastico. Si tratterà quindi di una figura dedicata alla valorizzazione delle potenzialità dell’associazione e alla promozione di queste verso l’esterno, con l’obiettivo di rintracciare sul territorio sia donatori che sostenitori e partner intenzionati a partecipare e far crescere la realtà dell’associazione.

Benefici fiscali

Donando alla Fondazione di comunità il donatore, che sia una persona fisica oppure giuridica, può godere dei massimi benefici fiscali previsti dalla legge. Inoltre la Fondazione tutela il donatore da qualunque possibile contestazione.

Quali sono i benefici fiscali previsti dalla legge italiana?

Una persona fisica può scegliere se:

  • detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato, fino ad un massimo complessivo annuale pari a 30.000 euro (art. 83, comma 1 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)
  • dedurre dal reddito le donazioni, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)

Un’impresa può:

  • dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)